“Our circled World”, Ravenna 7 marzo 2015

ventinove
Inaugura sabato 7 marzo il percorso al femminile creato da Laura Rambelli (pittrice) e Silvia Bigi (fotografa), dal titolo 29 – our circled world. L’esposizione delle opere si terrà
presso la galleria Ninapì, Nesting Art Gallery curata da Chiara Fuschini.
Un percorso inedito rivolto a tutti, che attraverso differenti mezzi e supporti è volto a trovare nuove vie per leggere il femminile nel mondo contemporaneo.

29 è un progetto realizzato partendo dall’idea che il femminile necessiti di essere rifondato cercando altre direzioni. Le lotte femministe degli anni ’70 hanno permesso di ottenere diritti sociali e benefici concreti, allo stesso tempo hanno creato una grande distanza tra le donne e la loro vera natura. “Uomini e donne non sono uguali” affermano le due artiste “sono differenti, ma questo non è negativo, non si tratta di una questione di potere. La diversità è profondamente vissuta nei nostri corpi, nella nostra vita circolare, nelle nostre trasformazioni, biologiche e mentali. La nostra diversità è la nostra forza e – pensiamo – l’origine del vero amore: uomo e donna sono complementari.” 29 è la creazione di nuove forme di espressione, che rinunciano a combattere in nome di una condizione di uguaglianza sterile. Attraverso un percorso fotografico e pittorico le due artiste vogliono attivare delicatamente e senza fare provocatorio questa idea.
Il lavoro si sviluppa cercando antichi personaggi, miti come persone realmente esistite, per proporre nuove possibilità dell’essere donna oggi, liberandosi dagli antichi modelli di riferimento, creando nuovi rituali, miti, archetipi.
Partendo dalla figura della nonna, Silvia Bigi sviluppa un viaggio nella circolarità, nella difficile coesistenza di maschile e femminile nella vita di tutti i giorni. Silvia fa collassare due mondi (passato e presente, maschile e femminile) usando se stessa come personaggio. Lei è l’artista e allo stesso tempo la nonna, in connessione con il suo dolore e la sua difficile relazione con se stessa, il suo corpo e il suo matrimonio. Infine è anche una nipote alla ricerca delle sue origini. Laura Rambelli cerca antichi simboli, miti, la purezza del segno attraverso l’utilizzo della sua mano sinistra, ricerca di un gesto reale e spontaneo del fare artistico. Base è sempre la tela di lino della bisnonna, svelato prima a sé e poi agli altri come dono, come amuleto. L’esposizione combina fotografia, pittura, scultura e video arte, in una percezione multisensoriale volta a una trasformazione sottile, e a una attivazione delle tematiche nello spettatore su ogni livello.

Opere di Silvia Bigi e Laura Rambelli
vernissage sabato 7 marzo 2015 ore 18.00 – finissage mercoledì 25 marzo
orari di apertura: venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 19 (altri orari e giorni su prenotazione)
Ninapì (Nesting Art Gallery, via Giovanni Pascoli 31, Ravenna)

Informazioni 333 9437600
lilithstudiogallery@gmail.com
http://www.silviabigi.com
http://www.laurarambelli.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.