Artista: Carla Strozzieri

Carla Strozzieri è una pittrice che vive a New York City.

Esprime il suo amore per il colore, ritmo e design attraverso soggetti tradizionali con l’obiettivo di catturarne lo spirito nel dipinto cercando di risvegliare ricordi primordiali allo spettatore, ricordi che collegano i fili della vita e tessono i legami di nostri sogni comuni.

Le sue opere esaltano i luoghi attraverso il colore e la composizione e usando l’olio combinando smalti trasparenti e pigmenti.

Segue la critica di Leo Strozzieri

La ricerca pittorica di Carla Strozzieri, artista di origine italiana, è un inno alla vita, alla bellezza, alla gioia. Infatti sia il colore che la luce con cui lei dipinge sono elementi che danno una visione ottimistica del mondo. Ogni sua opera è la raffigurazione di un sogno; un sogno messo sulla tela da parte di una donna piena interiormente di poesia e di lirismo. Indubbiamente si avverte in lei l’influsso della cultura italiana che sappiamo essere piena di armonia e fascino luministico. C’è insomma in ogni suo dipinto quella solarità mediterranea che  è caratteristica di tanti grandi maestri di quel paese, a cominciare da Giotto fino ai nostri giorni. La pittura di Carla è figurativa in quanto rappresenta scene paesaggistiche naturali e quindi è lontana da certa pittura astratta contemporanea, in quanto lei è convinta che il libro maestro a cui ogni artista deve ispirarsi è proprio quello del mondo, vero giardino che è stato da Dio creato come dimora dell’uomo. Per quanto riguarda gli artisti suoi preferiti che le sono stati da modello, indubbiamente c’è una predilezione per la pittura naif con in primo piano  il celebre pittore francese Rousseau detto il Doganiere.  ~~Leo Strozzieri

Segue la critica di Leo Strozzieri

La ricerca pittorica di Carla Strozzieri, artista di origine italiana, è un inno alla vita, alla bellezza, alla gioia. Infatti sia il colore che la luce con cui lei dipinge sono elementi che danno una visione ottimistica del mondo. Ogni sua opera è la raffigurazione di un sogno; un sogno messo sulla tela da parte di una donna piena interiormente di poesia e di lirismo. Indubbiamente si avverte in lei l’influsso della cultura italiana che sappiamo essere piena di armonia e fascino luministico. C’è insomma in ogni suo dipinto quella solarità mediterranea che  è caratteristica di tanti grandi maestri di quel paese, a cominciare da Giotto fino ai nostri giorni. La pittura di Carla è figurativa in quanto rappresenta scene paesaggistiche naturali e quindi è lontana da certa pittura astratta contemporanea, in quanto lei è convinta che il libro maestro a cui ogni artista deve ispirarsi è proprio quello del mondo, vero giardino che è stato da Dio creato come dimora dell’uomo. Per quanto riguarda gli artisti suoi preferiti che le sono stati da modello, indubbiamente c’è una predilezione per la pittura naif con in primo piano  il celebre pittore francese Rousseau detto il Doganiere.

Leo Strozzieri

A-Healed-World-(Val-d'Orcia)-oil-on-panel-painted-by-©-Carla-Strozzieri-2013
A healed world
In-The-Moment-of-Truth-oil-on-panel-by-©-Carla-Strozzieri-2015
In the moment of truth
The-Place-of-Knowing-oil-on-panel-painted-by-©-Carla-Strozzieri-2015
The place of knowing
Seeing-is-Believing-(the-view-from-Monte-Terminillo)-painted-by-©-Carla-Strozzieri-2014
Seeing in believing
The-Light-in-Your-Eyes-oil-on-panel-painted-by-artist-©-Carla-Strozzieri-2014
The light in your eyes
Calm-Amidst-Adversity-oil-on-panel-painted-by-©-Carla-Strozzieri
Calm amidst adversity
The-Secret-Garden-oil-on-panel-painted-by-©-Carla-Strozzoero-2014-w
The secret garden
Guardian-Spirits-of the Earth-oil-on-panel-painted-by-©-Carla-Strozzieri-2014
Guardina spirits of the Earth

5 pensieri riguardo “Artista: Carla Strozzieri

      1. Si. A me è piaciuto tantissimo! Anche perchè quando lui è morto la prima cosa che ha visto nell’aldilà è stato il suo cane che gli è andato incontro. Da Oscar solo per quello:)))

      2. Si, l’incontro con il cane è stato toccante. Ma il cane non è morto dopo di lui? Forse ricordo male…
        A me piaceva l’albero che lei aveva dipinto e poi cancellato, mi pare fosse lavanda.
        Ora che ne stiamo parlando ho voglia di rivederlo, è passato così tanto tempo!
        Ciao, buona giornata!

  1. The place of knowing..il mio preferito. sì ritrovo in carla molto del Doganiere o meglio una interpretazione del doganiere davvero pregevole. I verdi poi del primo paesaggio così mutevoli, “morbidi” fluttuanti mi hanno incantato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.