L’abito di Dorothy venduto per 1,5 milioni di dollari

Ricordate il vestito che Judy Garland indossò per interpretare Dorothy ne “Il mago di Oz”? Da bambina era uno dei miei film preferiti.

Il 24 novembre è stato battuto all’asta a New York dalla casa d’aste Bonhams. L’abito è stato indossato dall’attrice nel 1939 ed è uno dei pochi esemplari ancora esistenti degli abiti di scena del film.

Judy Garland

Questo vestito a quadri è stato venduto per 1.560.000 dollari! Il prezzo d’asta si aggirava tra gli 800.000 e i 1.200.000 dollari perciò lo ha superato abbondantemente.

Costume Judy Garland indossato nel film Il mago di Oz
L’abito è stato messo all’asta con altri 400 oggetti legati a Hoollywood e la vendita ha ottenuto oltre quattro milioni di dollari.

Il secondo pezzo più prezioso è stato un abito indossato da Marylin Monroe in “Gli uomini preferiscono le bionde” del 1953, battuto a 425.000 dollari.

Vorrei proprio sapere chi lo ha comprato, e voi?

Io mi accontento di questo abitino, magari per il prossimo carnevale potrei indossarlo 🙂

 

Dorothy

Annunci

17 pensieri riguardo “L’abito di Dorothy venduto per 1,5 milioni di dollari

  1. Adoro quel film!!!! Quando facevo teatro mi é capitato di interpretare Dorothy,ma mi imbarazzava un po’ indossare quel tipo di vestito! Chissà cosa se ne farà quello che ha speso tanti soldi per avere l’originale 😊

    1. Hai fatto anche teatro? Brava, non è da tutti! A me sarebbe piaciuto ma ero troppo timida 😦
      Si, lo metterà con tutte le altre cose che ha in una grande stanza o in giro in una mega villa giusto per vantarsene con i suoi amici milionari.
      Mah… la gente è strana. Potrebbe aiutare tanta gente povera. Certo, noi non lo sappiamo, magari lo fa.
      Buona giornata e forza, il week end si avvicina!!! 🙂 😉 🙂

      1. Io ci comprerei medicine per i bimbi africani francamente… ma ognuno spende come gli pare… però niente ste cose proprio mi lasciano di stucco…

      2. Si.
        Io, senza per forza andare così lontano, aiuterei le persone che ci sono vicino. A Roma, ad esempio, ci sono tantissimi poveri, barboni o uomini messi sul lastrico dalle mogli, che vanno a mangiare alla mensa.
        Purtroppo, o per fortuna, viviamo su un pianeta che si chiama “Terra”.

      3. Eh hai ragione… è che per motivi familiari l’Africa per me è vicina… mia madre ha servito piatti alla Caritas per anni e ne ho viste di cose storte andandola a prendere ogni martedì e giovedì sera quando stavo ancora “a casa”…

      4. Che brava tua madre, complimenti! Io sono nuova in questa città e ho una bimba troppo piccola per poterla lasciare da sola però, appena passerà un po’ di tempo, vorrei fare un po’ di volontariato anche io.
        Magari chiederò dei consigli a tua madre per capire come muovermi 🙂
        Ciao

      5. Ma figurati! La mia domanda era dovuta al fatto che qui a Torino l11 dicembre organizzo la presentazione del mio libro e se eri di zona ti invitavo 😁

  2. Condivido pienamente i vostri pensieri su un migliore (più equo e più corretto) utilizzo di quella somma di danaro. La rivista Vogue commenta così l’acquisto:”””Al momento l’acquirente del vestito è anonimo e le sue offerte sono state fatte via telefono. La verità è di sicuro molto meno poetica, ma ci piace pensare che, magari, dall’altro capo della “cornetta” possa esserci stato un vecchio signore amante delle mongolfiere che, tanto tempo fa, si faceva chiamare mago.”””””
    Sarebbe in ogni caso un mago davvero disumano !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...