Battina, la monaca di nobile famiglia genovese che alla fine del Settecento sfuggì alla clausura e diventò pittrice — Il Canto delle Muse

Originally posted on GenovaQuotidiana: La sua “fuga” durò solo due anni, in cui frequentò un circolo romano che discendeva dall’Arcadia. Lì, prima di rientrare nel convento delle Turchine, ebbe modo di ammirare gli ambienti fatti di rovine e paesaggi naturali in cui dipingeva le sue minuscole figure, ospite del prozio Ferdinando il cui testamento è…

via Battina, la monaca di nobile famiglia genovese che alla fine del Settecento sfuggì alla clausura e diventò pittrice — Il Canto delle Muse

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...