ARTQUAKE, l’arte della solidarietà. Scadenza 30 settembre 2016

“Il terremoto è un evento che, prima ancora che la terra, fa tremare l’anima, il cuore. Non occorre esserne vittime dirette, che ti crolli il mondo attorno e che ti ritrovi, in pochi secondi, a ricominciare da zero. E’ un evento che genera panico, quello silenzioso e profondo che ti si radica dentro, minando alla base il castello di sabbia di certezze acquisite e fino ad allora indiscusse. E poi l’impotenza, l’impossibilità di fare qualcosa contro l’ineluttabile. Terrore panico
che non ti lascia tregua. E pena, quella nobile, verso tante persone che in una frazione di vita, dopo tanto lavoro e tante speranze, si trovano senza più nulla.

E’ un dovere etico, prima ancora che un obbligo frutto della necessità, operarsi per aiutare chi in questo momento vive la drammaticità degli eventi e l’angoscia per un futuro incerto. In questa ottica credo sia doveroso anche da parte di chi vive “la parte più bella del mondo”, l’arte, adoperarsi per aiutare chi ha bisogno ora più che mai.”

Queste erano le parole (all’indomani dei drammatici eventi che hanno colpito l’Emilia Romagna nel 2012) di Alberto Agazzini, critico e amico, che ci ha lasciati meno di un anno fa.
Alberto aveva dato vita ad ARTQUAKE, progetto che ha raccolto più di 800 opere d’arte, la cui vendita, finalizzata alla parziale ricostruzione delle scuole di alcune tra le zone maggiormente colpite dal sisma, ha superato abbondantemente i 100.000€.

All’iniziativa hanno partecipato artisti, curatori, critici, galleristi e semplici cittadini da ogni parte d’Italia.
Con lo stesso spirito, mossi dalla stessa necessità di poter dare un contributo più concreto possibile alle popolazioni delle tre regioni colpite da quest’ultima sciagura, siamo qui a lanciare un nuovo appello.

Non sappiamo ancora dove, non sappiamo quanti saremo, e non sappiamo neppure se stavolta ci riusciremo… ma sappiamo che vogliamo provarci!

Vorremmo invitare artisti, curatori, critici, e tutti coloro che mossi dalle nostre stesse motivazioni abbiano voglia di dare il proprio contributo, manifestando la propria adesione scrivendo alla e-mail:
________________________________
artquakecentroitalia@gmail.com
_________________________________
indicando nell’oggetto dell’email:
IO CI SONO
e nel testo dell’email il vostro:
NOME – COGNOME – N. TELEFONO
L’adesione non è vincolante; servirà al nostro staff per capire quanti saremo, e per decidere come procedere.
Cogliamo l’occasione per ringraziarVi nuovamente,
Lo Staff di Artquake
per il momento Amedeo, Lorenzo e Guya.

arte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...